MOSTRA CATEGORIE
  • Privacy
  • Campi Elettromagnetici (CEM)
  • MOCA
  • Valutazioni dei rischi
  • Sicurezza cantiere
  • Sicurezza macchine
  • Verifica sito produttivo
  • Prevenzione incendi
  • Trasporto merci pericolose ADR
  • Assunzione incarico RSPP
  • Apparecchi a pressione - PED
  • Agenti fisici
  • Direttiva "Seveso"

SICUREZZA

Sicurezza macchine

Il D.Lgs. 17/2010 (Direttiva 2006/42/CE), nell’allegato I riporta precise indicazioni per quanto concerne l'armonizzazione i requisiti di sicurezza e di tutela della salute applicabili alle macchine.
Il D.Lgs. 81/2008 prevede all’allegato V le modalità di messa in sicurezza dei macchinari non marcati CE.

OBBLIGHI DEL COSTRUTTORE

L’art. 23 del Titolo I del D.Lgs. 81/2008 stabilisce il divieto di fabbricare, vendere, noleggiare e concedere in uso attrezzature di lavoro, dispositivi di protezione individuale ed impianti non rispondenti alle disposizioni legislative e regolamentari in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

OBBLIGHI DELL’UTILIZZATORE

L'art. 71 del Titolo III del D.Lgs. 81/2008, prevede in merito all’uso di attrezzature di lavoro che l’utilizzatore (il datore di lavoro) debba tra le altre cose:

• Mettere a disposizione dei lavoratori attrezzature conformi 
• Attuare le misure tecniche ed organizzative adeguate per ridurre al minimo i rischi connessi all’uso delle attrezzature di lavoro tra le quali quelle dell’allegato VI
• Adottare le misure necessarie affinchè le attrezzature di lavoro siano installate ed utilizzate in conformità alle istruzioni d’uso e le attrezzature di lavoro siano oggetto di idonea manutenzione e corredate, ove necessario, da apposite istruzioni per l’uso e libretto di manutenzione
• Le attrezzature di lavoro siano assoggettate alle misure di aggiornamento dei requisiti minimi di sicurezza stabilite con specifico provvedimento regolamentare
• Siano curati la tenuta e l’aggiornamento del registro di controllo delle attrezzature di lavoro per cui lo stesso è previsto

Gli obblighi previsti e parzialmente citati nell’elenco di cui sopra, impongono al datore di lavoro/utilizzatore, tra l’altro, il compito di individuare eventuali carenze palesi ai requisiti di sicurezza che una macchina/attrezzatura di lavoro può presentare pur essendo marcata CE.

In virtù di quanto previsto dalla normativa, il gruppo Ecoricerche è in grado di supportare il cliente (Costruttore, Importatore, utilizzatore), in:

• Supporto tecnico per la certificazione di conformità CE dei macchinari.
• Redazione manuale d'uso e manutenzione
• Verifica della conformità delle macchine non marcate CE (All. V T.U.)
• Elaborazione di istruzioni operative per l'uso e la manutenzione di attrezzature

9° RAPPORTO INAIL SORVEGLIANZA MACCHINE - OTTOBRE 2017

Il 9° Rapporto, previsto dall’art. 3 del decreto direttoriale prot. 11972 del 15 dicembre 2004, costituisce la sintesi organizzata dei dati contenuti nell’archivio informatico di Inail: partendo dalle segnalazioni di presunta non conformità di organi di vigilanza, Inail, magistratura, altri stati membri, ecc., viene ricostruito il meccanismo che, attivando un percorso di confronto tra le autorità e i fabbricanti, punta a garantire, nel rispetto delle prescrizioni della Direttiva Macchine, livelli minimi di sicurezza per i lavoratori.

Leggi e scarica il Rapporto:




Vuoi sapere se le macchine che utilizzi rientrano nella Direttiva Macchine e sono conformi? Hai bisogno di consulenza per l'acquisto di un nuovo macchinario?

Contattaci: commerciale@ecoricerche.com - tel. 0424 502684

Per offrirti il miglior servizio possibile Ecoricerche srl utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.       INFO   |   ACCETTO